COMUNICATO STAMPA

Per il tredicesimo anno la pista “Di Prampero” ospita il parallelo più lungo del mondo

“Lussarissimo”: cento porte di divertimento
lungo la pista regina delle Alpi Giulie

Una sfida entusiasmante dedicata sia ad atleti provetti sia a semplici amanti dello sci

 Anche quest’anno l’appuntamento clou con la stagione sciistica invernale delle Alpi Giulie coincide con il “Lussarissimo”, evento capace di attirare centinaia di sciatori pronti ad affrontare la lunga sequenza di porte da gigante per quello che è considerato lo slalom parallelo più lungo del mondo. L’appuntamento è per il fine settimana del 17 e 18 marzo 2018 quando la pista “Di Prampero” tornerà protagonista di un evento capace di andare oltre i confini regionali e nazionali. Cento porte, quattro chilometri di lunghezza e mille metri di dislivello: questi i numeri per la gara di domenica che vedrà al via anche campioni del passato come l’austriaco Christian Mayer lo sloveno Jure Kosir e gli azzurri Daniela “Dada” Merighetti, Lucia Mazzotti e Marco Tonazzi.  Sabato sera spazio agli atleti dello scialpinismo con il “Lussarissimo Ski Alp”.


CAMPOROSSO (UD) – Immaginate di scendere a tutta velocità lungo una pista che per tre volte ha ospitato una tappa di Coppa del Mondo femminile di discesa libera e super gigante. Immaginate di farlo affrontando curve, controcurve e perfino una parabolica percorrendo un tracciato di quasi quattro chilometri e con cento porte. Immaginate di avere direttamente al vostro fianco l’avversario da battere per conquistare il gradino più alto del podio dello slalom gigante parallelo più lungo del mondo. Bene, basta immaginare perché tutto questo il 17 e 18 marzo diventerà realtà grazie al “Lussarissimo”, una gara unica capace di regalare adrenaliniche esperienze grazie a un mix perfetto di divertimento e sana competizione.

Tredici volte “Lussarissimo”: la gara clou della montagna friulana

L’appuntamento con la tredicesima edizione del “Lussarissimo” è per il fine settimana del 17 e 18 marzo 2018 quando centinaia di sciatori si sfideranno durante la due giorni di quello che è ormai diventato il momento clou del panorama sciistico della montagna friulana, un momento classico dello sci già capace di attirare appassionati di sci alpino e sci alpinismo non solo dal Friuli ma anche da Veneto, Austria e Slovenia.

Uno sguardo al Santuario e poi giù a capofitto

Protagonista sarà la “Di Prampero” a Camporosso, luogo a un tiro di schioppo da Tarvisio e dalle vicine Austria e Slovenia dove si trova la pista regina delle Alpi Giulie e una delle discese più belle dell’intero arco alpino. Un posto reso unico al mondo dal caratteristico borgo abbarbicato a 1.789 metri d’altezza dove sorge l’antico Santuario dedicato alla Madonna che da oltre sei secoli è meta di pellegrini di tre diverse etnie (latina, slava e tedesca).  Prima di scattare dal cancelletto potrete dare uno sguardo allo straordinario panorama e alla chiesetta costruita nel 1360 dopo una serie di fatti miracolosi capace di superare anche i bombardamenti della Prima Guerra Mondiale e poi buttarvi a capofitto lungo i quasi mille metri di dislivello di una pista con pendenza media del 27%, ma dove si toccano anche punte del 47%, con una larghezza media di oltre sessanta metri che permette a tutti di cimentarsi in sicurezza lasciando anche spazio per spettacolari sorpassi tra concorrenti.

“Lussarissimo Ski-Alp”

La due giorni targata “Lussarissimo” inizierà sabato 17 marzo alle ore 18 con il “Lussarissimo Ski-Alp”, gara vertical di ski-alp in notturna con partenza dallo schuss finale della “Di Prampero” e si snoda lungo uno dei percorsi più suggestivi e frequentati della regione: il “Sentiero del Pellegrino” che nell’antichità era l’unica via di accesso da Camporosso alla cima del Monte Lussari e del suo Santuario, fin dal XVI secolo meta di pellegrinaggio da parte dei tre popoli delle tre etnie che compongono la Valcanale: quella latina, slava e tedesca. Il “Lussarissimo Ski Alp” è una gara impegnativa capace, anno dopo anno, di ricavarsi il giusto spazio nel mondo dello sci alpinismo grazie alla spettacolarità di un percorso che si snoda all’interno della Foresta Millenaria di Tarvisio. L’uomo da battere sarà Tadei Pivk, due volte campione del mondo della “Skyrunner World Series”, atleta locale diventato il testimonial di questa particolarissima gara e vincitore di ben nove delle undici edizioni fin qui disputate, mentre la madrina d’eccezione sarà la campionessa di sci di fondo Gabriella Paruzzi.

“Lussarissimo Classic”

Il momento clou sarà domenica 18 marzo quando, dalle ore 9.30 la prima coppia scenderà per il “Lussarissimo Classic” sfidandosi tra le cento porte della “Di Prampero”: un tracciato di quasi quattro chilometri di lunghezza con mille metri di dislivello e una larghezza media di oltre sessanta che consente a tutti di cimentarsi in sicurezza lasciando anche spazio per spettacolari sorpassi tra concorrenti. Tutti potranno mettersi alla prova affrontando un divertentissimo slalom gigante parallelo molto lungo e vario.

Tanti atleti e qualche grande campione

Il “Lussarissimo Classic” è una gara capace di attirare oltre duecento atleti tra cui grandi campioni del passato: tra questi l’austriaco Christian Mayer due volte bronzo ai Giochi Olimpici di Lillehammer ’94 e Nagano ’98 e vincitore dalla Coppa del Mondo di slalom gigante nel 1994, lo sloveno Jure Kosir bronzo in slalom speciale a Lillehammer ’94 e i nostri Daniela “Dada” Merighetti, Lucia Mazzotti e Marco Tonazzi. Ma per affrontare la discesa non serve essere per forza dei campioni. Il “Lussarissimo” è pronto ad accogliere anche semplici amanti dello sci che hanno quale unico obiettivo portare a termine la prova.

La novità dello slalom gigante master

Quest’anno la due giorni di “Lussarissimo” si arricchisce anche di un nuovo appuntamento: sabato mattina, infatti, lungo la pista “Alpe Limerza”, il tracciato “cugino” della “Di Prampero”, si svolgerà una gara di slalom gigante regionale dedicato alla categoria Master cosa che permetterà a molti di questi atleti di rimanere sul territorio per disputare il “Lussarissimo Classic” del giorno dopo.

Valorizzazione territoriale

“Lussarissimo”, però, non è solo divertimento: alle spalle c’è un affiatato team che quotidianamente lavora per fare rete promuovendo il territorio e le sue eccellenze in modo integrato con degustazione e promozione dei prodotti enogastronomici regionali e collaborazioni con attività turistiche e sportive in altre aree regionali. Questo lavoro contribuisce ad animare il Tarvisiano, rendendolo più accogliente e “familiare” ai visitatori con la speranza di contribuire alla crescita della domanda turistica che vada ben oltre l’evento in sé, fungendo da “traino” nei confronti di altri prodotti turistici locali.

Il successo di un team completamente “made in Tarvisio”

Per questo motivo, dopo il grande successo dello scorso anno, è ancora una volta un team completamente “made in Tarvisio” a gestire le redini di una manifestazione consolidata: Sci Cai Monte Lussari in collaborazione con l’Unione Sportiva Raibl e l’Unione Sportiva Camporosso con il supporto di Liceo Bachmann di Tarvisio, Evolution 3 Lands, Scuola Italiana Sci di Tarvisio e Consorzio di Promozione Turistica del Tarvisiano supportati da FISI FVG, Comune di Tarvisio, PromoTurismo FVG e dal Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico, hanno deciso di fare sistema, carta che si è rivelata vincente per una manifestazione di questo calibro.


Scarica il comunicato in formato PDF 


Condividi:

organizzazione

 
Sci CAI Monte Lussari
US Raibl
US Camporosso
Bachmann Tarvisio
 

partner tecnici

 
Soccorso Alpino
Radio Punto Zero
Scuola sci Tarvisio
Evolution 3 Land
 

sponsor

 
Rougj
lovison
Gruppo Ferri
Vicario SPort
Le vigne di zamò
Mastertent
Immobiliare Pino
Bagatto
uniqua
Nortec
Kleine Zeitung
Parmigiano Reggiano
Podhio
cmp
 

Copyright 2018 © All Rights Reserved
Sci Cai Monte Lussari
info@lussarissimo.com

 
Comune di Tarvisio
FISI
BIM
Regione FVG
PROMOTURISMO FVG
Il Tarvisiano